Cruise control: cos’è, a cosa serve e quali sono i vantaggi

Il Cruise control è tra le tecnologie più utili e richieste dagli automobilisti per via dell’estrema comodità e sicurezza che è in grado di offrire. Vediamo nel dettaglio cos’è, a cosa serve e quali sono tutti i vantaggi.

Cruise control cos’è

Il cruise control è un sistema elettronico che permette la regolazione automatica della velocità dell’autovettura. Questa tecnologia permette, quindi, di rilassarsi al volante evitando di mantenere il piedi pigiato sull’acceleratore durante viaggi lunghi e particolarmente provanti. Per ovvie ragioni, il sistema è particolarmente indicato per chi deve affrontare lunghi tratti in autostrada che richiedono una percorrenza a velocità pressoché costante.

Inoltre, un sistema più avanzato prende il nome di “cruise control adattivo“, grazie al quale è possibile mantenere la velocità invariata e, a differenza del sistema classico, permette di accelerare o frenare autonomamente senza fornire nessun tipo di input da parte dell’automobilista.

Cruise control come funziona

Questa tecnologia è compresa all’interno dei sistemi ADAS, acronimo di Advanced Driver Assistance Systems, ossia tutti quei dispositivi elettronici ideati per agevolare l’automobilista durante la guida in ambito di comfort e sicurezza. Il cruise control, in particolare, viene attivato tramite una levetta posta sullo sterzo e, dopo averlo fatto, permetterà all’automobilista di sollevare il piede dall’acceleratore mantenendo la velocità della vettura costante. Per disattivare il dispositivo basterà premere il pedale dell’acceleratore, del freno o della frizione.

Vantaggi

I vantaggi legati all’utilizzo di questo dispositivo elettronico sono innegabili, basti pensare all’estrema comodità di non dover mantenere il piede in tensione e, soprattutto, della sicurezza che il sistema può fornire all’automobilista in termini di minore probabilità di incidenti stradali.

Questa tecnologia, cosi come tante altre riscontrabili nelle vetture di nuova omologazione, è stata ideata principalmente per evitare stress e diminuire la probabilità dell’inevitabile “errore umano” che possa provocare incidenti soprattutto ad elevate velocità. Il sistema, ovviamente, è sconsigliato e pressoché inutile durante brevi viaggi urbani, in virtù della estrema frequenza con cui si tende a pigiare freno e frizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 5 =