Coronavirus, Volkswagen prolunga lo stop degli impianti

Coronavirus

La diffusione del coronavirus ha generato gravi problemi non solo al sistema sanitario, ma anche e soprattutto al sistema economico. La casa automobilistica tedesca prolunga lo stop degli impianti di produzione al 19 aprile, cosa che porterà ad un grave danno economico.

Coronavirus conseguenze

L’espansione del Covid-19 sta generando serie problematiche anche lato economico a moltissime realtà imprenditoriali. Una di queste è sicuramente la Volkswagen, casa automobilistica tedesca che ha annunciato di prolungare la chiusura forzata degli impianti di produzione fino al 19 aprile. Il prolungamento di 5 giorni (inizialmente la riapertura era prevista per il 14 aprile) potrebbe costare una perdita di 1/2 miliardi di euro, in virtù dei dati già disponibili sulla perdita economica derivata dalla chiusura annunciata il 17 marzo.

Se dovesse proseguire il trend negativo, infatti, si prospetta una perdita di 2 miliardi a settimana. Il prolungamento della chiusura forzata pare sia attribuibile, però, non solo al tentativo di contrastare la pandemia ma anche ad un vistoso calo della domanda di veicoli nei mercati europei. Più precisamente, le fabbriche coinvolte nel provvedimento annunciato sono: Dresda, Emden, Osnabrueck, Wolksburg, Zwickau, Hannover, Brunswick, Kassel, Salzgitter, Chemnitz e Sitech.

SUV: caratteristiche, vantaggi e svantaggi

SUV

Il SUV sta riscuotendo un enorme successo negli ultimi anni, in virtù del suo assetto rialzato, delle sue dimensioni capienti e del suo stile altamente apprezzato. Andiamo a vedere le caratteristiche di questa vettura insieme ai vantaggi più evidenti riscontrati dagli automobilisti.

SUV

Come specificato in precedenza, l’assetto leggermente rialzato rispetto a comuni berline e utilitarie, insieme alle sue dimensioni più capienti, corrispondono alle caratteristiche più amate dagli automobilisti alla ricerca di auto confortevoli ed esteticamente gradevoli. Il SUV, acronimo di Sport Utility Vehicle, nasce da accurate ricerche di mercato che hanno riscontrato come potesse essere profittevole unificare due modelli di veicoli totalmente differenti: berline e fuoristrada. La perfetta fusione di questi due modelli ha permesso di ottenere una versione molto apprezzata inizialmente soprattutto dal pubblico femminile, per poi espandersi anche ad un target prettamente maschile.

Vantaggi

I fattori che hanno determinato il successo di questa versione sono riscontrabili soprattutto allo staus sociale che sono in grado di conferire all’automobilista. Oltre a questo fattore pressoché intangibile, però, possiamo affiancare anche vantaggi concreti e visibili come la visuale ottima che sono in grado di fornire, grazie al loro assetto rialzato, l’ampiezza notevole del bagagliaio e l’estrema comodità dei passeggeri assicurata dalle dimensioni extra large della vettura.

Svantaggi

Oltre a fattori che possono sicuramente invogliare all’acquisto di un SUV, non possiamo non considerare anche gli svantaggi legati alla scelta di questa tipologia di versione. Innanzitutto i costi relativi sia al prezzo dell’auto, sicuramente di norma più elevato rispetto ad una berlina, e quelli relativi al mantenimento (bollo, assicurazione e carburante).

Oltre a questo fattore che viene spesso considerato, giustamente, dagli automobilisti, dobbiamo annoverare anche gli svantaggi relativi al parcheggio in virtù delle dimensioni considerevoli di queste tipologie di vetture. Come abbiamo visto, questo modello presenta vantaggi importanti, alcuni concreti altri meno, ma anche alcuni fattori che nel tempo hanno frenato la crescita delle vendite. Nonostante questo, però, il SUV rappresenta ancora oggi una soluzione molto apprezzata dal mondo automobilistico.

Le migliori City Car da acquistare per consumi e prezzi

City Car

Il mercato delle utilitarie è decisamente variegato. Le case automobilistiche permettono di scegliere tra svariati modelli a seconda del budget a disposizione e dei gusti personali. Andiamo a vedere le migliori City Car da poter acquistare in base al rapporto qualità/prezzo.

City Car

In virtù dell’ampliamento del mercato delle city car e delle offerte a disposizione degli automobilisti, i prezzi di queste tipologie di vetture non sono più così bassi e convenienti rispetto a un tempo. A differenza di prima, infatti, tutti i più grandi gruppi automobilistici dispongono di vari modelli di utilitarie all’interno della loro gamma proposta. Dopo questa importante premessa, vediamo i modelli di city car più richiesti sul mercato.

Volkswagen Up

Oltre all’estrema garanzia fornita dal marchio Volkswagen, il modello in questione è tra le utilitarie sportive più amate dal pubblico automobilistico per la leggerezza dello sterzo coniugata alla sua brillante reattività. L’assetto di questa vettura permette di non risentire affatto delle varie sconnessioni dell’asfalto, rendendo il modello di casa Volkswagen la scelta più adatta per gli amanti delle city car in versione sportiva.

LEGGI ANCHE: Nuova Citroen C1 Origins: prezzo e scheda tecnica.

Smart Fortwo

Sempre stata l’icona delle city car, il modello Fortwo si caratterizza per la possibilità di sfruttare il cambio automatico, ideale in situazioni di traffico in città. Questa versione cabriolet, inoltre, riesce a fornire uno stile particolare alla guida a prezzi contenuti rispetto agli altri modelli senza tetto. Infine, le dimensioni contenute permetteranno agli automobilisti di parcheggiare la vettura in posti impensabili, caratteristiche non da poco soprattutto in grandi contesti cittadini. Questi due modelli rispecchiano le scelte più convenienti sul mercato in base al rapporto qualità/prezzo, consentendo di unire un risparmio dei costi ad una guida innovativa e sostenibile.

Perché installare un impianto GPL nella propria auto

impianto GPL

Rispetto ai tradizionali impianti a benzina o gasolio, il GPL è un carburante che presenta notevoli vantaggi sia a livello puramente economico, sia per evidenti implicazioni ambientali. Andiamo a vedere nel dettagli i benefici che può arrecare l’installazione di un impianto GPL nella propria auto.

Impianto GPL

Nel corso del tempo inizia a prendere corpo la decisione di equipaggiare la propria vettura con un impianto GPL, per evidenti motivi legati ai costi del carburante. Infatti, il prezzo dei combustibili è in continua fluttuazione ed è destinato inevitabilmente ad aumentare a causa dell’incremento costante del prezzo del petrolio. Per questo motivo, questa situazione non può che tradursi in una spesa sempre maggiore per chi dovrà far rifornimento di benzina e gasolio.

LEGGI ANCHE: Revisione auto: scadenza, costo e sanzioni.

Con l’integrazione di un impianto a gas, invece, è possibile ridurre i consumi fino al 50% permettendo ai consumatori di ottenere notevoli risparmi a lungo termine. Oltre a questo innegabile vantaggio riscontrabile nell’utilizzo di questi impianti, vi è da ricordare la possibilità di produrre emissioni inquinanti notevolmente inferiori rispetto ad un normale impianto alimentato a benzina o diesel. Per questo motivo, oltre alle spese, c’è da registrare un evidente vantaggio a favore dell’ambiente.

Infatti, la possibilità di circolare anche duranti blocchi del traffico è una conferma evidente di come le vetture GPL abbiano dei privilegi notevoli rispetto ai motori alimentati a benzina o diesel. Essendo un impianto molto strutturato e complesso, è facile intuire come l’installazione deve essere affidata esclusivamente ad officine specializzate.

Car Wrapping: quali sono i vantaggi della procedura

Car Wrapping

Il car wrapping consente in modo facile e veloce di modificare l’aspetto della propria auto mediante una pellicola termoformabile. In questo modo è possibile personalizzare il proprio veicolo con colori e stili differenti evitando procedure di verniciatura classica.

Car Wrapping

Questa procedura, inoltre, consente di proteggere la propria vettura da agenti atmosferici in grado di deteriorare la carrozzeria. Con il car wrapping, infatti, sarà possibile evitare qualsiasi danno di tipo superficiale. Le pellicole, per nulla invasive, potranno essere rimosse in qualsiasi momento senza causare danni alla propria auto mantenendo invariato il colore originale della carrozzeria.

LEGGI ANCHE: Cos’è il Safety Pack e perché sceglierlo.

Procedura

Le pellicole dovranno essere applicate da personale specializzato in quanto la carrozzeria, nel momento dell’applicazione, dovrà essere in condizioni perfette per permettere la perfetta aderenza della pellicola stessa. Inoltre, è sconsigliabile l’applicazione su carrozzerie riverniciate di recente, per via della difficoltà riscontrabile nel momento in cui si deciderà di rimuovere la pellicola. Per evitare che la pellicola subisca danni è necessario, inoltre, prestare molta attenzione alle operazioni di detersione del veicolo. E’ preferibile, infatti, evitare l’uso di lance o spazzole automatiche per il lavaggio della propria auto.

Costi

Il car wrapping ha dei costi abbastanza variabili. Molto dipende dalla tipologia del lavoro da eseguire e dai tempi di lavorazione, oltre che dalla qualità dei materiali utilizzati. Infine, bisognerà decidere se propendere per un total look o per un semplice restyling parziale del proprio veicolo.