Car Wrapping: quali sono i vantaggi della procedura

Car Wrapping

Il car wrapping consente in modo facile e veloce di modificare l’aspetto della propria auto mediante una pellicola termoformabile. In questo modo è possibile personalizzare il proprio veicolo con colori e stili differenti evitando procedure di verniciatura classica.

Car Wrapping

Questa procedura, inoltre, consente di proteggere la propria vettura da agenti atmosferici in grado di deteriorare la carrozzeria. Con il car wrapping, infatti, sarà possibile evitare qualsiasi danno di tipo superficiale. Le pellicole, per nulla invasive, potranno essere rimosse in qualsiasi momento senza causare danni alla propria auto mantenendo invariato il colore originale della carrozzeria.

LEGGI ANCHE: Cos’è il Safety Pack e perché sceglierlo.

Procedura

Le pellicole dovranno essere applicate da personale specializzato in quanto la carrozzeria, nel momento dell’applicazione, dovrà essere in condizioni perfette per permettere la perfetta aderenza della pellicola stessa. Inoltre, è sconsigliabile l’applicazione su carrozzerie riverniciate di recente, per via della difficoltà riscontrabile nel momento in cui si deciderà di rimuovere la pellicola. Per evitare che la pellicola subisca danni è necessario, inoltre, prestare molta attenzione alle operazioni di detersione del veicolo. E’ preferibile, infatti, evitare l’uso di lance o spazzole automatiche per il lavaggio della propria auto.

Costi

Il car wrapping ha dei costi abbastanza variabili. Molto dipende dalla tipologia del lavoro da eseguire e dai tempi di lavorazione, oltre che dalla qualità dei materiali utilizzati. Infine, bisognerà decidere se propendere per un total look o per un semplice restyling parziale del proprio veicolo.

Cessione del credito al carrozziere: cos’è e in cosa consiste

La cessione del credito assicurativo è un contratto mediante il quale il danneggiato cede al proprio carrozziere il diritto di essere pagato direttamente dalla compagnia assicurativa. Andiamo a vedere nel dettaglio in cosa consiste.

Cessione del credito assicurativo

Questa soluzione è prevista a prescindere da eventuali clausole fissate in precedenza dalla compagnia assicurativa e permette al danneggiato di non sostenere costi in proprio per la riparazione dell’auto. In base a questo accordo, infatti, la cura del sinistro stradale passa interamente a carico della carrozzeria che dovrà sostenere i costi relativi alla riparazione avvalendosi sulla compagnia assicurativa, chiamata a sua volta a pagare il danno. Grazie a questo contratto di cessione del credito, il danneggiato non dovrà più richiedere alcun risarcimento del danno alla compagnia assicurativa né tanto meno integrare alcuna azione legale nei confronti di quest’ultima.

LEGGI ANCHE: Sostituzione parabrezza: quanto costa e quando farla.

Variazione posizioni creditizie

Questo per via della variazione in merito alle posizioni creditizie, in quanto il soggetto principale che avrà il potere di rivendicare il risarcimento del danno non sarà più il danneggiato ma, appunto, la carrozzeria stessa. Inoltre, per poter stipulare la cessione del credito non è obbligatorio né strettamente necessario che la carrozzeria sia convenzionata con la propria agenzia assicurativa.

Si tratta, in sostanza, di un forte vantaggio a favore del proprietario dell’auto in quanto, in base a questo accordo, non dovrà più anticipare alcuna somma di denaro per poi rivalersi sull’assicurazione. Sarà direttamente l’assicurazione a dover effettuare il pagamento delle somme comprese nella riparazione dell’auto.